La fascia ad anelli

fascia anelliLe tipologie di supporti per portare i nostri bimbi sono molteplici!

Fasce lunghe, corte, ad anelli, tubolari, mei tai, podeagi, rebozo,.....infinite!

In questo articolo voglio affrontare il tema della fascia ad anelli.

L'ho scoperta con la mia terza esperienza di baby- carrying e me ne sono innamorata.

Si tratta di una fascia in cotone non elasticizzato, lunga circa 2 metri e larga 75cm. E' provvista di due anelli che permettono di regolare la tensione della stoffa che accoglie il bambino portato.

Il suo utilizzo è piuttosto immediato e semplice.

Consente di portare i bambini dalla nascita, in posizione “culla”, fino al raggiungimento dei 15-18 Kg.

Con la fascia ad anelli possiamo portare a culla, “pancia contro pancia”, sul fianco e sulla schiena.

E' possibile anche portare due gemelli utilizzando un'unica fascia finché le dimensioni dei bambini lo consentono ed andare oltre semplicemente indossando due fasce.

E' una fascia indicata per tutto il periodo dell'anno, in modo particolare per l'estate: essendo infatti costituita da meno tessuto rispetto alla fascia lunga, essa consente di portare senza avvolgersi troppa stoffa attorno al corpo, dandoci la possibilità di avvertire meno calore.

La fascia ad anelli consente un'equilibrata distribuzione del peso del bimbo portato sul corpo del portatore, in modo da non creare affaticamento sulla schiena, sulle braccia o sulle anche.

Inoltre, essendo costituita da una metratura non eccessiva di tessuto, essa è facilmente riponibile all'interno della borsa della mamma: sempre pronta per ogni evenienza.

Il bimbo ha la possibilità di stare accanto alla sua mamma, di imparare a conoscere l'ambiente esterno in modo graduale e protetto.

Dal canto suo la mamma ha sempre vicino a sé il suo cucciolo pur mantenendo viva la sua libertà: quante belle passeggiate con la fascia, quante compere e anche pulizie si possono fare!

Direi, Da Provare!!!!