Caro Papà...

...Una letterina da parte di un cucciolo che deve ancora nascere...

pap

Caro papà,ho scelto di venire al mondo: ci voglio provare! E poi tu e la mamma, quella bella signora che vedo sempre accanto a te, mi piacete tanto, mi donate una forte sensazione di sicurezza: ci provo! Ho deciso!

A vederti da quassù sembri proprio un gigante: che braccia forti, che mani grandi, che vocione...ma mi piace tutto questo, perché sento che puoi usare tutte le tue doti per proteggermi. Vedi, sono così piccolo ed ora la mamma è così vulnerabile, che solo tu puoi essere un punto fermo per noi due!

Lo sai che quando vai al lavoro io lo capisco e che mi manchi? Scalcio tutto il tempo, finché non torni, ma la mamma mi dice che devo portare pazienza. Io però insisto, eh, perché prima o poi dovrà pur fare qualcosa affinché tu possa passare più tempo con me. Questo è un mio grande sogno!

Non ti preoccupare se la mamma parla sempre di tutine, cambietti, o pannolini: lei sta solo cercando di condividere con te le sue titubanze, ma in realtà, tu sei sempre il suo pensiero più grande. …

Come faccio a dirlo? E' semplice! Quando tu torni a casa, il suo cuore batte prima più forte per la gioia ma poi, risuona con un ritmo tranquillo e rilassato come non mai. Si capisce che quando tu ci sei, lei si sente sicura: e di conseguenza lo sono pure io!

Che dici? Ero bello in quell'immagine dell'ecografia? Mi ha fatto tanto piacere che anche tu sia venuto. Lo sapevo che c'eri ed è per questo che mi sono messo persino in “posa”.

Ah caro papi, non avrai il pancione, non sarò dentro di te, ma siamo così legati che la distanza fisica tra di noi non rappresenta neanche un minimo ostacolo!

Senti papi, perché questa sera non mi leggi tu quella storia che mi piace tanto? Così, finché mamma dorme, possiamo avere un momento solo per noi due...Bellissimo!!!

Ah, dimenticavo, non ti scocciare quando devi andare a prendere qualcosa di sfizioso da mangiare per la mamma: non è colpa sua, sono io che sono un golosone... E poi, “buon sangue non mente”: ricordati sempre di quanto piace anche a te la cioccolata o la senape sulla patatine. Non a caso sono il tuo cucciolo.

Caro papà, sei formidabile ed io ti voglio un gran bene: senza di te questo inizio sarebbe duro e triste.

Restami vicino perché sei parte integrante della mia esistenza. Restami accanto perché il tuo amore mi nutre.

Ascolta il mio cuore perché parla d'amore per te!

A presto, tra qualche mese,

Tuo Figlio