Alla mia cara amica B.

Cicely Mary BarkerTi ho incontrata un giorno per caso: complice il destino.

Travagliavi con grande coraggio e mi hai permesso di starti accanto, donandomi la sensazione del potere di diventare madre. Eri lì per tuo figlio, ti concedevi alla sua nascita senza limiti e con infinito amore attraversavi questo impervio viaggio. Eri forte, molto forte, quasi da mettermi inizialmente a disagio: ma all'improvviso, non so come, è iniziata una profonda comunicazione tra di noi e da allora credo che non ci abbia mai lasciate.

La vita ti ha dato tanto: una creatura meravigliosa! Della sua innocenza ho potuto gioire anch'io...Grazie!

La vita ti ha dato tanto: anche un dolore molto forte! L'hai condiviso con me, Grazie!

Ti ha dato tanto anche questa volta, perché da quel giorno, ne sono sicura, tu hai avuto la possibilità di guardare al mondo con occhi più riconoscenti per le meraviglie che ci circondano, di gustare più a fondo tutti i momenti belli e ricchi di Amore, e di riuscire a comprendere l'anima di chi soffre.

E di nuovo mi hai concesso di starti accanto, donandomi la possibilità di avvicinarmi alla vera essenza dell'uomo, alla sua anima. Lacrime, cuore, aria, speranza,...

A volte essere ostetrica è un ruolo che mi sovrasta proprio per gli infiniti doni che tante donne, come te, mi regalano. Chiamate a vivere in modo totale la purezza della vita che inizia, che tutto travolge e sconvolge! La cosa essenziale è esserne consapevoli e degne!

Grazie!

Manuela